Perché scegliere un monolocale: risparmio di tempo e denaro

Perché scegliere un monolocale: risparmio di tempo e denaro

 

Con stile e creatività si può abitare comodi anche in poco spazio

Stai cercando casa ma non sai decidere cosa è meglio per te. Sei solo oppure siete una giovane coppia, lavori in città e desideri usufruire di tutte le infrastrutture e i servizi del centro, inoltre non hai intenzione – né puoi permetterti – di spendere un capitale per la tua abitazione, che sia da acquistare o soltanto da prendere in affitto. Occorre, quindi, valutare bene se fare uno sforzo economico e investire in un immobile di medie o grandi dimensioni oppure se optare per un semplice monolocale. Eppure, a volte, vivere in una casa piccola è meglio di quanto si possa credere. Vediamo insieme perché scegliere un monolocale.

Vantaggi di vivere in un monolocale

Acquistare un monolocale, ma anche affittarlo, è l'ideale quando si vuole vivere in una posizione centrale della città senza pagare un affitto o un mutuo esorbitanti. Quindi, dal punto di vista economico è un grande vantaggio. Il grande svantaggio, chiaramente, è la mancanza di spazio.

Certo, ci sono grandi differenze tra un monolocale e un appartamento medio:

  • il prezzo dell'immobile e le spese relative da sostenere

  • le dimensioni totali

  • gli spazi interni

  • il numero delle stanze

  • il rispetto della privacy 

I monolocali, per tipologia, non si rivolgono quasi mai alle famiglie. Sicuramente la scelta di abitare in questo tipo di immobile si rivolge ad una fascia di utenti più giovane in quanto le abitudini e le esigenze di vita sono diverse da quelle di una persona più avanti con gli anni e quindi non disposta a rinunciare a tutte le comodità. 

Pensiamo a quei figli che escono di casa in cerca della loro indipendenza per motivi di studio o per lavoro ma che non sono ancora del tutto autonomi: il sostegno economico della famiglia, in questo caso è meno gravoso – la rendita catastale, le conseguenti tasse, così come le spese di gestione saranno, comunque, sempre più basse di quelle di un appartamento con più camere.

In seguito le loro esigenze possono cambiare e potrebbero dover cambiare il luogo di abitazione. Un monolocale in affitto, si rivela la soluzione migliore, mentre, in caso venisse acquistato, un domani si potrà venderlo o affittarlo senza problemi, ad oggi, è un bene facilmente commercializzabile. 

Ottimizzi gli spazi e rendi l'ambiente più spazioso e confortevole 

Arredare un monolocale non è affatto semplice e per nulla immediato come si possa pensare. Tuttavia, avere pochi metri quadri a disposizione aiuta a stimolare la creatività, l'ordine fisico e mentale per ottimizzare gli spazi e a scegliere un arredamento funzionale, essenziale ed elegante per valorizzarli al massimo. L'importante è non lasciare niente al caso, si può così allestire un monolocale anche preservando la propria privacy.

Un piccolo appartamento costringe ad essere selettivi, pertanto, prima di prendere qualsiasi decisione, occorre avere le idee chiare e fare mente locale sul quadro d'insieme e stabilire lo stile che si vuole dare alla propria abitazione, trovando la soluzione migliore che si adatti allo spazio disponibile e al proprio gusto.

Solo la bravura e la pazienza di un agente immobiliare autorizzato potrà far capire le potenzialità di un monolocale rispetto ad altre tipologie di alloggio. Per non sbagliare, rivolgersi ad un professionista del settore è la soluzione più indicata.